Libreria Bonilli

Categorie

Editori

Pubblicità

Newsletter

Farmacologia di Genere

Franconi Flavia; Montilla Simona; Vella Stefano,

SEED 2010

163 pag

Le donne sono le principali utilizzatrici di farmaci. Nonostante ciò i trial clinici sono effettuati quasi esclusivamente sui maschi giovani. La farmacologia di genere nasce per cercare di superare questo gap di conoscenze..

Altri dettagli

Prezzo scontato!
25,20 €

28,00 €

(prezzo ridotto di 10 %)

SEED 2010


Indice:

1. Cecità di genere 13
2. Pregiudizio di genere e studi randomizzati e controllati 19
2.1. Considerazioni generali 19
2.2. Arruolamento 21
2.3. Analisi di genere 23
2.4. Prospettive 24
3. Consumo di farmaci: differenze di genere 27
4. Elementi di differenze di genere farmacocinetiche
e farmacodinamiche 37
4.1. Elementi di differenze di genere farmacocinetiche 37
4.2. Elementi di differenze di genere farmacodinamiche 43
5. Elementi di farmacoterapia di genere 49
5.1. Farmaci per le malattie cardiovascolari 49
5.2. Antiaggreganti, trombolitici e anticoagulanti 70
5.3. Farmaci del sistema nervoso centrale 77
5.4. Antibiotici 86
5.5. Farmaci per la cura dell'HIV 89
5.6. Criticità delle classi di farmaci genere-specifici per la donna:
la terapia ormonale sostitutiva (TOS) 98
6. Reazioni avverse ai farmaci: differenze di genere 105
6.1. La segnalazione di sospette reazioni avverse in Italia 106
6.2. Alcune reazioni avverse più comuni nella donna 111
Bibliografia 115
Glossario 147
Indice analitico 157
Autori 159

 

Flavia Franconi, Coordinatrice del dottorato di Farmacologia di Genere dell'Università di Sassari e responsabile del gruppo Farmacologia di Genere della Società Italiana di Farmacologia
Simona Montilla, Ricercatrice presso il Centro Studi dell'Agenzia Italiana del Farmaco
Stefano Vella, Direttore del Dipartimento del Farmaco presso l'Istituto Superiore di Sanità
Presentazione a cura di Carlo Riccardi, Presidente della Società Italiana di Farmacologia.

Attraverso questo volume ci si propone di diffondere gli elementi di base della farmacologia di genere, per sottolineare che le donne non vanno intese, nemmeno dal punto di vista farmacologico e clinico, come piccoli uomini.

  • Anno 2010

Nessun commento da parte dei clienti in questo momento.

Solo utenti registrati possono postare commenti.

Carrello  

(vuoto)