Libreria Bonilli

Categorie

Editori

Pubblicità

Newsletter

Mobbing: Fenomenologia, conseguenze ed ipotesi di prevenzione.

Sprini Giovanni 

Franco Angeli Editore 2007

Pagg. 144

Isbn: 9788846484703

Ultima copia disponibile.

 

Altri dettagli


18,00 €

Franco Angeli 2007


Come è noto il mobbing è un fenomeno psicosociale che è oggi oggetto di un vivo e acceso dibattito che vede impegnati psicologi, medici, giuslavoristi, sociologi. A questa tematica i media prima, e l'opinione pubblica poi, hanno dato nel tempo un crescente risalto per le sue implicazioni sociali.
Avere conoscenza della natura del fenomeno "mobbing", delle sue origini e delle sue caratteristiche, degli attori che ne sono protagonisti e degli effetti che l'azione mobbizzante determina, è essenziale se si vuole operare efficacemente per la sua prevenzione e gestione. Il presupposto ovvio è di "inventarsi" strategie di intervento che prendano in considerazione contesti organizzativi caratterizzati da "buone pratiche" nella gestione delle risorse umane. Queste ultime dovrebbero funzionare come processi preventivi per l'insorgenza di disfunzionalità organizzative di stampo psicosociale quale può essere considerato il mobbing. È chiaro comunque che l'intervento deve avere come punti di partenza da un lato una precisa e puntale conoscenza del fenomeno, e dall'altro la disponibilità di strumenti capaci di individuarlo alla sua insorgenza.
Il volume dedica i primi due capitoli alla descrizione degli attori protagonisti - mobber e mobbizzato - e propone una classificazione del processo di mobbing operando una lettura critica delle caratteristiche ricorrenti individuate nella letteratura internazionale. Nel terzo e nel quarto capitolo vengono messe a fuoco le variabili individuali e i modelli teorici sviluppati dalla psicologia sociale e del lavoro, e si formulano proposte per la messa a punto di strumenti di rilevazione delle azioni vessatorie. Nei capitoli quinto e sesto si cerca di individuare tutti i parametri psicosociali del disagio, puntando ad una lettura del clima organizzativo che aiuti a distinguere le azioni vessatorie dal mobbing tout court. Nella parte conclusiva si rammenta l'importanza del management cui è affidata l'individuazione dei prodromi del conflitto e la messa in opera di strategie che ne scongiurino l'escalation.

Giovanni Sprini, ordinario di Psicologia generale presso l'Università degli studi di Palermo, dove insegna Psicologia dell'orientamento e della formazione e Metodologia della ricerca. Ha diretto dal 1964 al 1995 il Servizio Orientamento Scolastico-Professionale dell'ateneo palermitano. Autore di diversi contributi, presso i nostri tipi ha pubblicato Gli interessi e la loro misurazione (2005).

 

INDICE: 

Giovanni Sprini, Premessa
Fabio Bernardi, Introduzione
Fabio Bernardi, La fenomenologia del mobbing
(Le origini dell'interesse sul mobbing; Il contesto psicosociale in cui si muovono gli attori del mobbing; Gli attacchi mobbizzanti: tipologia e classificazione per categorie)
Fabio Bernardi, Alessandro Lo Presti, Il processo evolutivo del Mobbing
(Il lavoro e lo stress; La psicosogiologia del lavoro e la lettura del conflitto; I parametri di definizione del mobbing; Le fasi del mobbing: aspetti psicosociali)
Marcello Nonnis, Alessandro Lo Presti, L'identità personale e l'identità professionale
(Il Sé; L'unità e la molteplicità del Sé; La struttura del Sé; Il Sé e i ruoli sociali e lavorativi)
Fabio Bernardi, Marcello Nonnis, Le plurime conseguenze psico-somatiche delle vessazioni
(I danni alla salute della vittima: aspetti psicosomatici; Le conseguenze delle vessazioni sul Sé; I costi per l'organizzazione e per il contesto psicosociale; Una proposta di strumento per la rilevazione delle conseguenza delle vessazioni sul Sé; Conclusioni)
Marcello Nonnis, Il clima organizzativo
(Le dimensioni essenziali; Aspetti teorici e applicativi nei contesti lavorativi; Il clima organizzativo; Il check-up organizzativo come strumento di diagnosi e intervento per lo sviluppo organizzativo)
Marcello Nonnis, L'analisi di clima organizzativo: importanza diagnostica e preventiva
(Il clima organizzativo e la diagnosi del rischio di vessazioni; Le dimensioni di clima organizzativo per la diagnosi del rischio di vessazioni; Un'ipotesi di strumento per la lettura del clima organizzativo e di quello del contesto psicosociale messi a rischio da azioni vessatorie)
Fabio Bernardi, Il Mobbing e la gestione delle risorse umane: riflessioni e possibili misure di intervento
(La prevenzione del mobbing nelle organizzazioni; Le misure anti-mobbing come strumento di prevenzione organizzativa e di gestione operativa; Proposta di una misura anti-mobbing; Considerazioni complessive)
Giovanni Sprini, Conclusioni
Riferimenti bibliografia
Gli autori.

 

  • Anno 2007
  • Autore Sprini Giovanni
  • codice isbn 9788846484703
  • Edizione Ultima copia disponibile.
  • Nota Copertina flessibile
  • Pagine 144

Nessun commento da parte dei clienti in questo momento.

Solo utenti registrati possono postare commenti.

Carrello  

(vuoto)